Agricolus e Oliwes Regional

La suite di Agricolus per la Regione Umbria

Descrizione breve

La sicurezza alimentare e la protezione dell’ambiente, nel suo complesso, hanno nell’adozione di adeguate ed innovative tecniche di difesa fitosanitaria delle piante un’efficace strumento d’azione. Le Regioni operano, attraverso i Servizi Fitosanitari Regionali – SFR, in accordo con quanto disposto dalla Direttiva 2002/89/CE e dal suo recepimento nazionale, il Decreto legislativo n.214/2005, ed adottano idonee misure di protezione per prevenire l’introduzione e la diffusione nell’Unione Europea degli organismi nocivi per le piante.

Il PAN dal 1 gennaio 2014 ha reso obbligatoria il metodo di difesa integrata per tutte le aziende agricole e distingue 3 diversi livelli: difesa integrata di base – obbligatoria; difesa integrata volontaria; agricoltura biologica.

Tramite Agricolus gli operatori che si registreranno avranno gratuitamente le indicazioni di difesa integrata predisposte dal SFR sulla presenza delle principali fitopatie, sulla modalità e tempi più idonei per intervenire, grazie a messaggi di allerta fitosanitari geo-localizzati.

L’applicazione ha lo scopo di aggiornare i singoli utenti, che hanno sottoscritto i servizi, con gli avvisi e le linee guida dei Servizi Fitosanitari Regionali SFR della Regione Umbria.

I servizi pubblicano periodicamente un bollettino fitosanitario, l’applicazione fornisce inoltre un messaggio sintetico, relativamente ad ogni comune dell’Umbria, coadiuvato da un livello di allerta che può essere:

  • Normale: colore verde;
  • Attenzione: colore giallo;
  • Pericolo: colore rosso.

Al momento i servizi offerti dalla Regione Umbria sono

  • per l’olivo: Occhio di pavone, Tignola dell’olivo, Mosca dell’olivo;
  • per la vite: Peronospora della vite, Oidio, Drosophila, Botrite, Tignoletta.

Guarda il video tutorial

Realizzato con tecnologie Esri e FIWARE.